Quando gimme al mare
E anche se de bona lena emme da studia'... »
Peppe e Tonino
M’arconte de la gita ch’è fatto a Gabicce?... »
L'ardunata dei compagni de classe
e a voja a dì che ‘n sen cambiati... »
La torta col pregiutto
ma ho buttato tutto suppe la spianatoia... »
Volevo 'na sorellina
tignosa tosta e roscia come ‘na cerasa... »

Poesia in dialetto
LA TORTA COL PREGIUTTO
 

C’è ‘na cosa che a Perugia ‘mparamo ben presto:
‘n goccio de vin’ bono co’ la torta al testo!
‘N co’ le salsicce, col capocollo o co’ l’erba cotta
‘n ce s’alza da tavola finché ‘n ce s’abbotta

Non c’è festa al di là de tutto
senza la torta col pregiutto,
doppo ch’emo dato anche ‘n assaggio
anche ta quilla col formaggio

Cusì ta noialtre donne già da cinine
ce tocca smisticà lappe le cucine,
beati j’omini che magnono a quattro ganasse
senza capì quant’emo da sforzasse!

Io c’evo sett’anni e la mi’ mamma steva a’mpastà
quando m’encominciò a dì “sarà ora che è d’amparà!”,
e doppo du’ secondi che ‘st’idea jeva balenato
de botto ‘l sinale m’eva già allacciato

A dì la verità ‘nnè che c’evo tanta voja
ma ho buttato tutto suppe la spianatoia
j’ovi, la farina, acqua, sale e volete ride?
Con tutta la mì forza ho ‘ncominciato a ‘ntride

Forse la colpa fu del bicarbonato
perché ‘n blocco duro come ‘n sasso dal foco ho cavato
La mì torta, porett’a me com’era diventata!
Oh: ‘l mì cane affamato… manco lu’ me l’ha magnata!

 

 

 

 

Menù
Home Page BiografiaPoesie in linguaPoesie in dialettoL'asciugamano nello zainoPremi e Riconoscimenti Recital TeatraleGalleryEventi Chioccy ScrivimiPrivacy
Contattami su Facebook I Chioccy su Facebook
 
Cinzia Corneli© 2006 - 2017 
|Biografia Poesie in lingua Poesie in dialetto Romanzi Premi e Riconoscimenti Recital Teatrale Gallery Eventi Chioccy Contatti Privacy